La Storia

LifeGate nasce nel 2000 dall’esperienza della famiglia Roveda maturata negli anni Ottanta con Fattoria Scaldasole, la prima azienda a entrare nella grande distribuzione con un prodotto biologico. L’obiettivo, fin da allora, è stato promuovere uno mondo giusto e sostenibile dove la circolarità è il futuro come nell’amicizia e nell’amore

La Storia

LifeGate nasce nel 2000 dall’esperienza della famiglia Roveda maturata negli anni Ottanta con Fattoria Scaldasole, la prima azienda a entrare nella grande distribuzione con un prodotto biologico. L’obiettivo, fin da allora, è stato promuovere uno mondo giusto e sostenibile dove la circolarità è il futuro come nell’amicizia e nell’amore

LA STORIA

L’attività di LifeGate inizia con il network d’informazione lifegate.it e LifeGate Radio.
Il percorso continua attraverso progetti concreti, supportati delle tecnologie più avanzate e innovative ideati per contrastare le principali emergenze ambientali legate alle emissioni di CO2, l’inquinamento da plastica e microplastiche nelle acque e la biodiversità.
Nel 2002 nasce Impatto Zero®, la prima iniziativa al mondo per l’attuazione volontaria del Protocollo di Kyoto che calcola, riduce e compensa la CO2 generata dalle attività umane attraverso carbon credits che contribuiscono alla creazione e alla tutela di foreste in crescita in Italia e nel mondo.
Nel 2005 nasce LifeGate Energy, che offre energia pulita, 100% rinnovabile, italiana a Impatto Zero per le imprese.

Nel 2013 nasce LifeGate Consulting & Media, la divisione dedicata alla consulenza che accompagna le imprese nel loro processo di cambiamento migliorando e valorizzando l’approccio alla sostenibilità integrata nei processi, nei prodotti, nei servizi aziendali e nella comunicazione come elemento strategico, reputazionale e distintivo sul mercato.
Nel 2015 viene lanciata lifegate.com la versione internazionale con una redazione diffusa attiva in 4 continenti.
Nel 2016 LifeGate Energy si espande anche al mercato dei privati e viene lanciato il primo fondo di investimenti ad impatto quotato in Borsa Italiana, Investimenti Sostenibili LifeGate, in collaborazione con Sella SGR.
Mentre i progetti ambientali si arricchiscono, nasce Bee my Future per la protezione degli insetti più prezioso sulla Terra: le api, che con la loro attività di impollinazione garantiscono la biodiversità e la sicurezza in campo alimentare.

Nel 2018 nasce il progetto LifeGate PlasticLess® per ridurre l’inquinamento da plastiche e microplastiche nei mari. Quello della plastica è un dramma globale: sono 8 i milioni di tonnellate che ogni anno finiscono nei mari e negli oceani di tutto il mondo. Per questo progetto nell’aprile del 2019, LifeGate è insignita del prestigioso Premio Costa Smeralda per la categoria “Innovazione Blu”.
Nel 2019 nasce LifeGate Circle, il più amplio network di informazione dedicato al green in Italia, in collaborazione con altre testate di riferimento, quali Tuttogreen, IdeeGreen e GreenStyle.
Nel 2020 LifeGate compie vent’anni: un cammino sostenibile insieme alle persone e alle imprese.

Case History

L’impegno ambientale di KLM Royal Dutch Airlines

Come raccontare l’impegno ambientale di KLM Royal Dutch Airlines, coinvolgere e sensibilizzare il pubblico ed esaltare i valori del brand? Nella nostra strategia abbiamo mostrato in che modo una grande compagnia può agire per il pianeta.

La sfida per migliorare l’approccio alla sostenibilità di Vibram

Vibram è azienda leader mondiale nella produzione e nella vendita di suole in gomma per calzature “tecniche”, realizzate per l’attività sportiva outdoor. La sfida, per l’azienda, è stata quella di migliorare il proprio approccio globale alla sostenibilità.

Rigoni di Asiago progetto editoriale

Un progetto editoriale che si è integrato in modo sinergico all’interno dei canali media di LifeGate.
La collaborazione, nata nel 2016, prosegue annualmente tramite attività di comunicazione editoriali digital e social focalizzate sulle priorità di comunicazione dell’azienda.

Kia Motors

Come migliorare il posizionamento sostenibile di Kia Motors Italia e diffondere consapevolezza sul tema della mobilità sostenibile? L’approccio vincente passa dal coinvolgimento dei giovanissimi.